I nostri eventi
Eventi
Amici ...

Libri Vari


Immobiliare Dell'Uomo
Viaggio a New York
New York
Streaming Radio Cooperativa
JazzCon queste puntate raccontiamo brevemente la storia del Jazz, rivisitando generi, interpreti, brani. Ogni puntata ha il suo tema: partiamo dall'inizio del '900 fino ai giorni nostri. Il titolo della trasmissione è "Black&Blue" come la canzone di Fats Waller che fa anche, nella versione di Louis Armstrong,  da sigla di apertura al programma. La sigla di chiusura è invece affidata a Charlie Byrd e Stan Getz. Buon ascolto!
Ethel Waters Mentre a Chicago gli sfollati da New Orleans gettano le basi per la nuova musica e splendono le stelle di King Oliver, Jelly Roll Morton, Bix Beiderbecke, Louis Armstrong, a New York la musica che si ascolta è ancora legata al ragtime. Ma la grande mela diventa presto il centro del mondo per la nuova musica per tre motivi fondamentali: commerciale, sociale e musicale.
Commerciale perché qui sono concentrati e lo saranno sempre più nei primi decenni del Novecento, gli Studios, dove si possono registrare dischi. Si tratta di strutture che diventano sempre più indispensabili, mano a mano che il jazz diventa più commerciale.  (...)

Leggi tutto...

 
Jazz a Chicago 1925In questa puntata di Black & Blue seguiamo i jazzisti che si spostano da New Orleans verso le grandi città del Nord. In particolare seguiamo quelli che si fermano a Chicago, dove la musica è favorita anche dalla presenza massiccia dei gangster che aprono e gestiscono molti locali dove non solo si beve alcool di contrabbando, ma si può ascoltare anche la buona musica dei jazzisti più importanti del periodo. Accanto a King Oliver, salgono sui palcoscenici artisti importanti come Sidney Bechet, Bix Beiderbecke, Jelly Roll Morton, Jimmy Noone e poi muovono i loro primi passi stelle di uno splendente futuro come Louis Armstrong e Earl Hines. E' anche il periodo delle prime grandi cantanti jazz/blues come Ma' Rainey e, soprattutto, Bessie Smith.
Un'altra puntata da non perdere.
 
Jazz e bordelli a Storyville nel 1910E' difficile dire dove e come sia nato il Jazz. Certo con esso hanno a che fare una serie di fattori. Le musiche portate con sè dagli schiavi nel Sud degli Stati Uniti, ma anche le musiche religiose e i cori che nelle chiese permettevano ai 'negri' di stare assieme e cantare. E poi il ragtime, i canti nei campi di lavoro e nelle prigioni. Tutti contributi che si fondono assieme per dare origine al blues. Questa sì è musica nuova, che non trova riscontro in nessun altro esempio precedente. Ed è la struttura del blues ad essere presente fin dall'inizio anche nel Jazz.

Leggi tutto...

 
JazzAbbiamo pensato di raccontare cos'è, come è nato, chi lo ha interpretato, quali influenze ha subito e quali ha offerto alla società nella quale si è evoluto dalla fine dell'800 ad oggi il Jazz. Un racconto della storia di questo straordinario genere musicale in 15 puntate che vanno in onda il mercoledì sera dalle 20,20 per un'ora e mezza. I brani seguono l'ordine cronologico a cominciare da quei generi che c'erano prima del jazz e sono responsabili, in un modo o nell'altro, della sua nascita: il ragtime, la musica delle street band, gli spiritual e, certamente più di ogni altro, il blues. A raccontare questa storia le voci di Silvia e Mario, che conoscete dalla trasmissione "Infinitamente blues". Abbiamo seguito la traccia di un volume storico, "La storia del jazz" di Arrigo Polillo, integrandola con informazioni tratte da altre fonti, cartacee e recuperate dal web.

Leggi tutto...

 
Infinitamente Blues

blues

Black&Blue
Il Jazz a Radio Cooperativa
Puntate Black&Blue
I nostri artisti
I nostri artisti